visual_ias_800px

LA NOSTRA OFFERTA PUBBLICITARIA DIGITALE CERTIFICATA DI QUALITÀ

System24 ha lanciato la Politica Commerciale digitale 2018 con l’obiettivo di creare più valore per gli inserzionisti pubblicitari aumentando il rispetto per gli utenti e lo riesce a fare grazie ad un autoregolamentazione che anticipa, interpreta e rende concrete le tendenze e le richieste del mercato.

La crescita esponenziale dell’offerta di contenuti digitali in assenza di norme e regole chiare, accompagnata dello sviluppo delle piattaforme di erogazione e monetizzazione automatizzate, rende sempre più alto il rischio che la pubblicità digitale di un’azienda finisca su siti di fake news, in contesti inadeguati o venga “vista” da machine invece che da vere persone.

Chi investe ha quindi l’esigenza crescente di poter fare pianificazioni di qualità, ossia avere la certezza che il proprio annuncio pubblicitario venga pubblicato in contesti editoriali sicuri e garantiti che premettano il massimo ritorno dall’investimento. Se una buona parte delle impressions acquistate non sono viste da persone, se la pubblicità è posta in modo non visibile o peggio viene pubblicata in contesti sbagliati, determina un CPM utile elevato, sicuramente più elevato di quello pagato. Se delle 1.000 impressions acquistate una percentuale X non sono “buone” (inutili perché non raggiungono il target o peggio sono dannose) il prezzo pagato per le sole impressions utili è molto più alto di quello teorico “contrattualizzato”. Le impressions garantite hanno un CPM solo formalmente più caro rispetto a quello di impressions “qualsiasi”, perché sono tutte utili, senza scarti, funzionali al raggiungimento degli obiettivi di comunicazione e quindi in concerto meno care.

Per offrire pianificazioni pubblicitarie sicure e di qualità System24 ha deciso di gestire con attenzione ed impegno i principali Kpi qualitativi dei siti del network WebSystem: Brand Safety, Viewability, Adfraud, Fake News free e Affollamento in pagina.

Per offrire delle garanzie ai propri clienti ha anche attivato la certificazione automatica permanente da parte di IAS (Integral Ad Science), azienda specializzata con il più alto numero di certificazioni del Media Rating Council.

System24 con la Politica Commerciale 2018 ha fatto una chiara scelta editoriale e commerciale, di rispetto per i lettori e di creazione di valore per i propri clienti.

BRAND SAFETY

Il brand risk si riferisce a impression segnalate su pagine che presentano vari livelli di rischio per l’immagine e/o la reputazione del brand, per associazione con contenuti che rientrano in sette categorie principali: contenuti per adulti, contenuti relativi agli alcolici, incitamento all’odio, download illegali, droghe, linguaggio offensivo e contenuti potenzialmente offensivi, violenza. La brand safety viene calcolata sulla base delle URL, delle keywords e del contenuto semantico del testo, dei link inbound/outbound e dei metadati di ciascuna pagina.

Il 98,2% del network WebSystem 24 è brand safe, rilevato e certificato da IAS.

ADFRAUD

Le frodi sono una pratica radicata nel campo della pubblicità online: per diversi anni gli inserzionisti hanno pagato per annunci che non hanno mai raggiunto persone reali bensì traffico web fake.

Esistono diverse forme di Adfraud: dai click farm (aziende fraudolente che assumono persone con il compito di cliccare continuamente su una serie di banner), ai bot (software che mimano i comportamenti umani per dare l’impressione che le persone reali stiano visitando un sito e fruendo un messaggio promozionale), a resellers che rivendono senza autorizzazione le inventory degli editori.

Il network WebSystem24, mediante tecnologia apposita, blocca e non conteggia l’erogazione delle campagne su eventuale traffico non umano. Verificato e certificato da IAS.

In merito alla trasparenza abbiamo fatto aderire i nostri editori alle politiche per la sicurezza dell’inventory secondo le recenti direttive dello IAB, inserendo in tutte le pagine dei siti il file ads.txt, che rende pubblico l’elenco dei venditori advertising autorizzati dal singolo Editore.

VIEWABILITY

La Viewability è una metrica di pubblicità online utilizzata per misurare il tasso di impressions visualizzate come definito dall’Interactive Advertising Bureau (IAB) e dal Media Ratings Council (MRC). Secondo lo IAB il parametro prevede «il 50% di visibilità per almeno 1 sec. per i banner standard e per almeno due secondi consecutivi per i video ads»

Il network WebSystem24 garantisce la media del 50% di viewability per le posizioni premium display in pagina. Ottimizzata, rilevata e certificata da IAS.

NO FAKE NEWS

Le fake news sono “notizie false”, articoli redatti con informazioni inventate, ingannevoli o distorte, resi pubblici con il deliberato intento di disinformare o diffondere bufale attraverso i mezzi di informazione. Con l’avvento di Internet, soprattutto per mezzo dei social network, è aumentata proporzionalmente per logica conseguenza anche la diffusione di notizie false.

Tutte le nostre testate news sono ufficialmente registrate al Roc. I nostri testi sono scritti da giornalisti iscritti all’ODG, garantiscono no fake news, e vantano la presenza di un Direttore Responsabile (giornalista professionista), che risponde in prima persona in caso di notizie false o non veritiere.

AFFOLLAMENTO IN PAGINA

L’affollamento di posizioni pubblicitarie in pagina penalizza da un lato la user experience dell’utente, dall’altro depaupera il valore dell’inserzione in pagina, abbassandone anche le performance in termini di kpi’s.
Lo sviluppo delle piattaforme di monetizzazione programmatic ha incrementato il numero dei placement presenti nei siti, così da favorire l’installazione da parte degli utenti di software di adblocking, per non visualizzare la pubblicità. Alla luce di questo, a livello mondiale si è costituita la “Coalition for better ads”, un gruppo formato da Centri Media, Inserzionisti digital e OTT, che stabilisce nuove regole sui formati pubblicitari.
Dal 15 febbraio 2018 Chrome rilascerà una versione del suo adblocker, che bloccherà i formati non aderenti agli standard della Coalition for better ads. Saranno bloccati i formati troppo impattanti e invasivi con densità superiore al 30%, video auto-play audio on, prestitial countdown, intro full page.


Il network Websystem24 è compliant alle regole della Coalition for better ads. Abbiamo misurato il grado di affollamento in pagina dei nostri siti ed eliminato formati display standard che coprano/occultino significativamente il contenuto alla lettura da parte dell’utente.
Abbiamo ridotto i formati in pagina, ottimizzandoli, facendo insistere su quasi tutta l’inventory, il leaderboard nella stessa posizione del maxticker (3 formati nella stessa posizione), aumentando quindi anche la viewability del maxticker e dell’mpu top.