Htsi_Cover_ottobre_2017

Collezionisti di esperienze

Sound art, giardini spaziali e labirinti.

Al centro dell’idea di collezione oggi c’è la relazione tra l’uomo con tutti i suoi sensi e l’ambiente, l’influenza che l’uno esercita sull’altro e le implicazioni di tale relazione. Il collezionista passa dal raccogliere oggetti a vivere delle esperienze. How To Spend It, il mensile di Luxury e Lifestyle del Sole 24 Ore in edicola da venerdì 6 ottobre  esplora le nuove tendenze del collezionismo, i consigli dei più importanti esponenti dell’arte per realizzare una propria collezione, quali sono i criteri, i trend, le quotazioni e le migliori gallerie.

Collezionare suoni: scegliere la voce di una casa, abitare architetture da ascoltare, appendere alle pareti sculture musicali. La sound art conquista fiere e gallerie, da Basilea a Shanghai, con forti oscillazioni sul mercato dell’arte e un range ampio e variabile di materiali e quotazioni. 

Così come le architetture vegetali ed enigmi da percorrere a piedi firmate dal re dei labirinti, Adrian Fisher. Geometrie perfette, complessi dedali di ogni tipo: a specchio, con getti d’acqua, a mosaico a pavimento, puzzle a 3D. Non ci sono limiti né di materiali né di soggetti.  

E ancora nell’arte, arrivano i fossili moderni, per ricordare che non conta solo quel che c’è, ma l’impronta che lascia. Forme insolite, fratture, anomalie materiche sono il segno che il tempo non passa invano. Trasmettono qualcosa di primordiale, di primitivo: una console nata dalla combustione, uno specchio di ossidiana, un vaso inciso dal fulmine. La trasformazione si fa oggetto.

In America, anche nel post Obama, nel mondo dell’arte contemporanea gli autori afroamericani registrano un’esplosione di interesse e di vendite e How to Spend It consiglia come acquistarli e collezionarli subito prima che le quotazioni diventino inarrivabili.

Altro mercato interessante viene illustrato da Sindika Dokolo, il più importante collezionista di arte africana, che dialoga con la collezionista italiana Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, firma storica di How to Spend it, fin dal primo numero.

E visto che l’autunno è appena iniziato ed è il momento di nuovi acquisti, sul numero di ottobre di How To Spend It non può mancare un focus sulla moda e le sue linee guida per la stagione invernale, profumo compreso, perché lo stile non è semplicemente qualcosa che si vede, ma è qualcosa che si percepisce. Anche in casa dove la nuova frontiera del design viaggia intorno all’olfatto con i diffusori di essenze, artistici e hi-tech, che dal divano portano in India o nel grande Nord. E per viaggiare davvero, in Globetrotter tutti i consigli di Maria Shollenbarger dove nessun luogo è comune.

Il nuovo numero di How to Spend It, in edicola con Il Sole 24 Ore a partire da venerdì 6 ottobre 2017.

La campagna a sostegno dell’uscita è pianificata sui mezzi del Gruppo 24 ORE.